.
Annunci online

jangtsethoesam
"La casa della gentile disciplina"


video & foto


31 maggio 2008

La bandiera del Tibet

 Dal sito:  http://www.tashi-welfarecenter.it/


SPIEGAZIONE DEL SIGNIFICATO DELLA
 
BANDIERA NAZIONALE TIBETANA


  • Al centro c’è una magnifica montagna di neve, che rappresenta la grande nazione Tibetana, famosa come la Terra Circondata dalle Montagne innevate.

  • I sei raggi di luce rossa che si espandono nel cielo blu scuro rappresentano i primi antenati del popolo tibetano: le sei tribù chiamate Se, Mu, Dong, Tong, Dru, e Ra, che, a turno hanno dato origine a dodici discendenze. L’alternanza dei sei raggi rossi, ossia le tribù, e dei sei raggi blu, ossia il cielo, simboleggiano la continua ricerca della retta condotta morale necessaria per mantenere e proteggere la legge spirituale e la legge temporale sancita dalle due divinità tutelari, una rossa e una nera, che hanno protetto il Tibet nel corso dei tempi.

  • Sul picco della montagna innevata, il sole, con i suoi raggi che si espandono in tutte le direzioni, rappresenta l’eguale godimento della libertà spirituale e materiale, e la prosperità da parte di tutti i cittadini Tibetani

  • Sui fianchi della montagna c’è una coppia di intrepidi leoni di montagna, il cui coraggio è suggerito dalle cinque sporgenze sulla sommità della loro testa, che rappresentano il totale successo grazie all’unità spirituale e secolare della nazione.

  • Il bellissimo gioiello radioso di tre colori sopra i leoni rappresenta la continua reverenza da parte del popolo Tibetano per le Tre Preziose Gemme, l’oggetto del rifugio: il Buddha, il Dharma, il Shanga.

  • Il mulinello della gioia sorretto dai leoni, simboleggia l’osservanza della dirittura morale attraverso l’autodisciplina, rappresentata principalmente dalla pratica dei dieci precetti divini di virtù e dalle sedici regole di condotta della vita laica.

  • Infine, il bordo giallo simboleggia il fiorire e lo sviluppo degli insegnamenti del Buddha, che sono paragonabili all’oro purissimo, attraverso spazio e tempo senza limiti.




FOTO DI FRANCESCA DE LEONARDO

La bandiera del Tibet è stata consegnata al Sindaco di Taranto,
Dott.Ippazio Stefano,dal Presidente del Centro Saraswati
Guglielmo Colombi e dal Presidente del
Istituto Jangtse Thoesam Piero Vinci, a nome
del comitato "Insieme per l'Ahimsa",
in occasione del 25 Aprile.
All'evento aderirono numerose associazioni di pace.
LEGGI


FOTO DI LORENZO DI PIERRO

                                             

                                "IL CIELO E LA BANDIERA" di Gianna Tarantino








permalink | inviato da jangtsethoesam il 31/5/2008 alle 19:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     marzo        febbraio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
"Il Mandala Risultante"
EVENTI
NEWS
brochure
INIZIAZIONI
interviste
Ritiri
interventi
spettacolo "TRIKAYA"
video & foto
corsi
conferenze
"Insieme per la Birmania"
corso di meditazione
mass media
S.S. il Dalai Lama
CERIMONIE
Sonam Cianciub
Insieme per l'Ahimsa
FREE TIBET
PREGHIERA
OLUS
VESAK
Appelli
programmi
CO.RI.TA

VAI A VEDERE

http://www.dalailama.com/
Jangtse Thoesam su Facebook
sito Jangtse Thoesam
Monastero di Gaden
Samantabhadra ( Roma )
Maitri ( Torino )
Jang Chub ( Bergamo )
Monastero di Pomaia
Geluk
Tibet & buddhismo in Italia
associazione Italia-Tibet
associazione U.B.I.
la_casa_della_gentile_disciplina
il Sentiero del Tibet
EWAM
motore di ricerca di siti buddhisti nel web
AMECO
http://www.dossiertibet.it/
Asia olus
Bodhi Path



SIAMO SOLIDALI CON IL POPOLO TIBETANO E ADERIAMO A TUTTE LE MANIFESTAZIONI PACIFISTE
ASSOCIATO ALLA GADEN JANGTSE FEDERATION-EUROPE

         
     
    (Chan Tze Tosam, l'unico centro
del sud d'Italia con un Lama residente)
ISTITUTO BUDDISTA MAHAYANA
      ( associato all' U.B.I. )   
   
         
     GUIDA SPIRITUALE:
IL VEN.GHESCE
THUBTEN NAMGYAL (dal 1998)

ascolta il mantra 

Tibet & Buddhismo italiano
 http://www.padmanet.com/

VIALE KENNEDY,15 LITORANEA SALENTINA
74020 LEPORANO-TARANTO
tel/fax: 0995334040
e.mail: jangtsethoesam@liero.it
sito:http://www.padmanet.com/ctt/default.htm     

Sul sito web troverete le informazioni
riguardanti il Maestro, il Centro stesso,
il programma, le adozioni a distanza a
beneficio dei tibetani che, come saprete
è un popolo profugo; sul sito troverete,
inoltre, una mappa che indica la precisa
posizione di dove ci troviamo.

 S.S. il XIV Dalai Lama Tenzin Ghyatso
(Oceano di Saggezza)


I MAESTRI DI GADEN CHE
HANNO UNA RELAZIONE
CON IL CENTRO DI GANDOLI

da sinistra verso destra i Venerabili Ghesce: Lobsang Sherab,
Thubten Namgyal, Sonam Gyaltsen e Sonam Cianciub
 il Ven. Lobsang Sangye
 e l'indimenticabile
Ghesce Ciampa Ghyatson, che é stato il primo Lama a
dare Insegnamenti nella città di Taranto

La bandiera tibetana sventola insieme a quella europea italiana
e tarantina (25 Aprile 2008)






Il primo centro Jangtse Thoesam (Chan Tze Tosam)
in Via Orazio Flacco, fondato dal Ven. Ghesce Sonam Cianciub
(anno 1997)

CERCA