Blog: http://jangtsethoesam.ilcannocchiale.it

LAMA TZONG KAPA


Il 15 dicembre per noi buddisti è un giorno molto importante, in questa data infatti Buddha Lama Tzong Kapa raggiunse il Paranirvana (è il più alto Nirvana che si ottiene a conclusione di un ciclo, per intenderci, è la morte di un Buddha che, lascia la manifestazione del corpo e non rinasce più).
Il Venerabile Lama Tzong Kapa è il fondatore della scuola Ghelupa. Durante la celebrazione della sua morte, i buddisti si riuniscono in preghiera, con la motivazione Mahayana che, è quella di beneficiare tutti gli esseri senzienti, affinché raggiungano l’Illuminazione.
Si svolge una singolare cerimonia (Guru Pugia in sanscrito, Lama Ciopa in tibetano, Offerta al Maestro in italiano).
I devoti cantano e ringraziano la gentilezza dei Maestri, perché è grazie a loro che è possibile praticare e, attraverso lo studio graduale del Sentiero (Lam-Rim) si potrà raggiungere la Suprema Buddhità. T
utti gli esseri hanno il seme di Buddha racchiuso nel proprio cuore se si è consapevoli di questo tesoro allora sarà possibile intraprendere un percorso spirituale, sarà possibile abbandonare ciò che è negativo e produce sofferenza e coltivare invece ciò che è positivo e porta felicità.
Un cuore gentile, compassionevole e amorevole di vita in vita condurrà l’essere ordinario ad elevarsi fino all’ottenimento dell’Illuminazione e in questo stadio evolutivo si sarà in grado di aiutare gli esseri di tutti i reami di esistenza, con equanimità, abbracciandoli tutti come farebbe una madre con il proprio figlio.
Vi aspettiamo alle ore 18:00 del 15 dicembre per l’offerta di tutto quanto possa essere gradevole ai nostri sensi, offriamo soprattutto luce (portare quindi 1 10 100.000, mentalmente anche un numero infiniti di candele).
La preghiera quel giorno assumerà un valore superiore, i meriti si moltiplicheranno ( purtroppo anche gli effetti delle azioni negative, quali rabbia, invidia per esempio). 
In quella data potremmo purificarci e promettere di sviluppare una mente virtuosa, volta al bene di se stessi e degli altri, potremmo chiedere aiuti personali di qualsiasi genere, affinché per esempio un nostro caro possa guarire da una malattia oppure esprimere semplicemente un desiderio che, ci sia pace nel nostro cuore, nel mondo, che ci si possa riconciliare con chi si è divisi, che si possa avere un figlio, un lavoro, che una città possa risollevarsi, che si diventi migliori.
L
a vita è breve e non va sprecata abbiamone grande cura, l’egoismo, l’attaccamento, l’odio che vengono prodotte da una mente oscurata dall’ignoranza, portano necessariamente alla sofferenza, invece proporsi con gentilezza, sorridere alla vita e rigioire della bellezza, vivere in sintonia e in armonia con gli altri, conduce inevitabilmente alla pace interiore, ad essere sereni e a saper affrontare le difficoltà e la brutalità degli eventi. Possiate venire in tanti, in V.le kennedy, 15 (litoranea salentina) Leporano-Taranto e sintonizzarci tutti verso il sentiero della vera luce, affinché una pioggia di insegnamenti di puro Dharma cadano su di noi come grande benedizione.in un abbraccio cosmico.
(L'immagine di Lama Tzong Kapa è stata presa dal sito dell'Istituto Lama Tzong Kapa di Pomaia (PI) http://www.iltk.it/ 

Pubblicato il 10/12/2006 alle 22.59 nella rubrica NEWS.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web